Manutenzione impianti aeraulici
Introduzione    
Spesso la qualità dell’aria all’interno dei nostri edifici è peggiore di quella esterna.
Sono infatti numerose le fonti di inquinamento nei locali abitati: condensa dei vapori, muffe dovute all’umidità, anidride carbonica sviluppata dalle persone, ecc.
Un impianto di trattamento dell’aria permette di controllare il ricambio dell’aria nell’edificio, senza dover aprire le finestre ed evitando inutili dispersioni di calore, ma deve essere controllato e manutenuto per evitare l’insorgere di patologie per gli occupanti dell’edificio.
 
ozio_gallery_jgallery
Ozio Gallery made with ❤ by turismo.eu/fuerteventura
Dettagli
 

L’aeraulica è la parte della scienza della meccanica che considera le leggi generali degli aeriformi e principalmente il moto dell’aria, e studia i metodi per canalizzarla, diffonderla negli ambienti ed effettuarne i trattamenti di filtrazione, termici ed acustici.

Gli impianti aeraulici trovano impiego in:

  • Strutture sportive;
  • Cinema e teatri, biblioteche;
  • Aziende private con aree adibite ad ufficio;
  • Istituti di credito;
  • Strutture sociosanitarie (case di cura, case di riposo...);
  • Strutture ambulatoriali;
  • Supermercati;
  • Attività del settore alimentare;
  • Settore alberghiero;
  • Mense e ristoranti/pizzeria;
 
La manutenzione degli impianti aeraulici
I servizi offerti consistono in:
  • Bonifica, se necessario anche restauro completo, di impianti U.T.A.
  • Verifica idoneità impianti.
  • Utilizzo della video ispezione per l’esame di canali aeraulici di condizionamento, riscaldamento, cappe cucina di ristoranti ed hotels ed alberghi.
  • Campionamento con video ispezione prima e dopo l’intervento con rilascio del filmato su supporto digitale (cd rom).
  • Incapsulamento canali aeraulici.
  • Bonifica impianti di aspirazione fumi incombusti di ristoranti, mense e pizzerie.
  • Certificazione bonifica impianti di aspirazione fumi incombusti secondo le vigenti normative antincendio.

La bonifica degli impianti aeraulici è molto importante sotto l’aspetto sanitario. Esistono direttive e norme in questo campo che prevedono il costante controllo e la bonifica/sanificazione degli impianti di condizionamento dell’aria in ambienti lavorativi ed in tutti quei luoghi caratterizzati da costante presenza umana. Non è quindi sufficiente la sola sostituzione dei filtri nelle unità tecnologiche poiché all’interno delle condotte si accumulano, con il passare del tempo, polveri, detriti e residui di cantiere in seguito al montaggio.

La bonifica dell’impianto aeraulico permette di:
  • Rispettare le normative vigenti.
  • Ripristinare le condizioni igienico-sanitarie dell’impianto aeraulico nel suo complesso.
  • Avere una migliore qualità dell’aria.
  • Ridurre il rischio di contaminazione microbiologica.
  • Ridurre il rischio incendio.
  • Aumentare l’efficacia dell’impianto e contenere il consumo energetico.
  • Un impianto bonificato permette di far risparmiare indicativamente il 10% di assorbimento elettrico.
  • L’aria pulita ossigena maggiormente il cervello, incrementando la produttività.
  • Riducendo la presenza di batteri diminuiscono i problemi respiratori di clienti e dipendenti, con una conseguente riduzione delle assenze per malattia.

Limitare il consumo dell’energia ed incrementare le prestazioni dei dipendenti significa creare un risparmio duraturo nel tempo nel rispetto dell’ecosistema a tutela della salute pubblica.